categoria azienda Fabio Vecchi Tinteggiature
logo Fabio Vecchi Tinteggiature
Fabio Vecchi Tinteggiature
Tinteggiature & Rivestimenti
Tinteggiature & Rivestimenti



TINTEGGIATURA





Fabio Vecchi è titolare di un’impresa di tinteggiatura e verniciatura a Martinengo, in provincia di Bergamo, dove esegue anche l’applicazione dello stucco e piccoli decori sulle pareti.


Da oltre 25 anni Fabio Vecchi ed il suo staff assicurano un servizio del quale si dichiarano soddisfatte decine di clienti.




La preparazione delle pareti


Pur essendo spesso trascurata o eseguita in maniera frettolosa, la preparazione del muro prima della sua pittura è una fase fondamentale se si vuole ottenere un risultato finale di qualità e duraturo nel tempo.


Il muro, infatti, deve innanzitutto essere sottoposto ad una buona spazzolatura, che elimini la polvere e altri depositi per mezzo di una spazzola o di un pennello di grandi dimensioni a setole dure.





Nel caso in cui il muro presentasse delle crepe, inoltre, è opportuno procedere alla loro stuccatura, in modo da renderlo uniforme e da consentire un maggiore ancoraggio con la pittura.





A questo punto, è fondamentale la considerazione della precedente pittura: se era stata fatta con tempera, ad esempio, non è possibile applicare una moderna idropittura prima di aver rimosso completamente lo stato precedente.

Ma come capire se un muro è stato trattato a tempera?


Inumidendo una spugnetta e passandola su una piccola porzione di muro, potrete valutare se la vernice tende a sciogliersi o meno. Nel primo caso, si tratta sicuramente di vernice a tempera.



Una volta preparato il muro, è fondamentale ricordarsi di proteggere gli spigoli di porte e finestre con il nastro adesivo e, nel caso si opti per colorazioni diverse dal resto della stanza, di delimitare accuratamente l’area da pitturare, così da evitare spiacevoli sbavature.

Lo stucco


Lo stucco è un impasto a base di gesso, calce e cemento, impiegato nell’edilizia per la decorazione di muri e soffitti.


In altri termini, viene impiegato per dare un aspetto più piacevole alle superfici grezze in calcestruzzo, metallo e legno e la sua composizione può essere variabile.



Storicamente, lo stucco era un impasto a base di calce spenta e polvere di marmo che poi si trasforma in carbonato di calcio.


Lo stucco mescolato con le resine, invece, viene impiegato nell’edilizia come complemento di giuntura e come elemento di rasatura delle pareti in cartongesso.

Tecniche di tinteggiatura



Tinteggiare una stanza o un intero appartamento è un modo per dare sfogo alla creatività e personalizzare un ambiente secondo il proprio stile e gusto.


Oltre alla semplice scelta del colore, però, occorre pensare a quale tecnica impiegare per avere un risultato ancora più originale.



Di seguito, le principali:




  Spugnatura

  Velatura

  Graffiatura

  Stucco veneziano



  La prima tecnica si esegue con una spugna, immersa nella vernice e tamponata sul muro, e risulta in una trama astratta ma elegante.


  Per la velatura, invece, è opportuno applicare un secondo strato di vernice di un colore diverso rispetto alla base.


  La graffiatura si realizza per mezzo del frattazzo, una particolare spazzola che crea sul muro dei graffi e dona un effetto ricercato e unico.


  Lo stucco veneziano, infine, è la tecnica più particolare che risulta in un prodotto elegante e raffinato e si realizza stendendo la vernice con una spatola su un primo strato di pittura per pareti, creando disegni astratti.



Ciascuna di queste operazioni richiede una mano attenta ed esperta, come quella di Fabio Vecchi, affinché si ottenga un lavoro preciso, ordinato e duraturo.